La graffa napoletana (con patate)

Ingredienti per 15 graffette :

Per il lievitino :
  • 120 gr di farina 00
  • 120 gr di latte
  • 8 gr di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di miele
Per l’impasto :
  • 300 gr di farina manitoba
  • 40 gr di farina 00
  • 200 gr di patate sbucciate
  • 3 uova medie
  • 40 gr di zucchero
  • 75 gr di burro
  • 1 scorza di limone (1 limone)
  • 8 gr di sale
Per friggere e decorare
  • 1 l di olio di arachide
  • zucchero semolato per decorare qb

Preparazione :

Preparare il lievitino la sera prima , facendo sciogliere il lievito di birra nel latte tiepido , quindi in una ciotolaunire il latte, il miele alla farina , lavorare il tutto e formare un panetto .Coprire con una pellicola e far lievitare 8-10 h .

Il giorno dopo lessare le patate (io le cuocio a vapore con il microonde), e metterle nello schiaccapatate.

Su un piano disporre a fontana le due farine , aprire le uova , unire il burro ammorbidito (o appena sciolto), lo zucchero, le patate schiacciate, il pizzico di sale e la buccia del limone grattugiata. Cominciare a lavorare usando le mani ed aggiungendo pian piano la farina dai lati della fontana . Dopo aver impastato per qualche minuto aggiungere anche il lievitino e continuare a lavorare il tutto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

Formare una palla con l’impasto, metterlo in una ciotola abbastanza grande e fare un taglio a croce sulla superficie. Coprire la ciotola con la pellicola trasparente e poi con un panno.Far lievitare per circa 4 h , dovrà raddoppiare di volume . Passata la fase di lievitazione, riprendere  l’impasto, lavorarlo di nuovo  per qualche minuto e quindi dividerlo in 15 palline uguali.  Schiacciarle leggermente con il mattarello e  bucarle al centro, utilizzando  le dita, facendo attenzione a non fare il buco troppo stretto perché durante la lievitazione potrebbe scomparire. Coprire le graffe  con un canovaccio e lasciarle lievitare finché non raddoppieranno di volume, almeno 2 h . Ora friggerle in abbonante olio bollente , scolarle su carta assorbente

 

Be the first to comment

Rispondi